I 4 livelli di Consapevolezza

Abbiamo tutti la consapevolezza di vivere in un mondo malato. La società occidentale ci estranea dal nostro vero io per renderci una massa di automi tutti uguali.

insegnante privato lavorare

Perchè così tante persone soffrono di ansia? E’ la follia collettiva?

Si, perché semplicemente l’uomo si è allontanato troppo dalla natura e si è creato una nuova giungla: la città.

Ci dicono che è figo seguire le mode. Pochi sanno che moda è una parola matematica che indica il numero maggiormente presente in una serie di numeri. Seguire la moda vuol dire seguire la maggioranza: uniformarsi per sentirsi accettati. In questo modo ci allontaniamo dalla felicità, trasformandoci in una persona che possa compiacere agli altri.

Ma la felicità è così semplice in realtà. Si chiama CONSAPEVOLEZZA.

Vuol dire conoscere te stesso e saperti relazionare al meglio con il mondo che ti circonda

Come fare un percorso di crescita personale

La felicità costante è lavorare ogni giorno per il proprio equilibrio psicofisico.

Non è da identificare con la sensazione di euforia di fronte ad un evento.

Ci possono essere momenti felici o tristi, ma saprai riconoscere le tue emozioni e non esserne vittima.

Prima di tutto è importante capire il grado di consapevolezza da cui parti per capire il percorso a seguire.

Primo Livello: LA VITTIMA, capitano tutte a me!

La maggior parte delle persone si trovano a questo livello.

Si pensa che tutto ciò che ci accada non sia causa del nostro volere. Ci si sente frustrati, in balia di un destino talvolta avverso ed impotenti di fronte alle situazioni. Ci si lamenta di tutto.

Le persone a questo livello non vedono la responsabilità delle proprie azioni. Danno sempre la colpa agli altri. Subiscono la vita. Sono felici o tristi a seconda di quello che gli capita. Il mondo esterno influenza totalmente il mondo interno. Sono molto critici verso se stessi e gli altri. Pensieri ricorrenti possono essere: “Capitano tutte a me! Gli altri non mi capiscono!” Non riescono a capire che il loro modo di pensare influenza la loro vita.

Sono persone che vedono sempre e solo problemi, al lavoro, con il proprio partner. Parlano spesso male degli altri, ma non per cattiveria, più che altro per abitudine o noia.

Secondo livello: capire che chi semina, raccoglie

La persona capisce che è inutile lamentarsi e criticare il mondo, ma è più fruttuoso cercare di cambiare se stessi per apportare qualcosa di positivo al mondo. Si lavora per creare una mente problem solving, si pensa per obiettivi, strategie. Ci si pone domande diverse e ci si danno risposte diverse. Si capisce che il modo in cui pensiamo cambia la nostra vita esterna. Non siamo più vittime, abbiamo capito che con un percorso di crescita personale possiamo migliorare la nostra qualità di vita ed essere veramente felici!

insegnante privato guadagnare

Ci sono vari livelli di controllo che possiamo assumere nei vari aspetti della nostra vita:

Primo cerchio: controllo diretto. Tutto ciò che si può controllare direttamente. Puoi decidere di fare o non fare una cosa. La decisione spetta solamente a te.

Seconda sfera: gli altri. Non puoi controllarli direttamente. Ma puoi dire o fare qualcosa per influenzare positivamente una persona.

Terza: Situazioni esterne. La vita ovviamente è imprevedibile, ci possono essere calamità, lutti, non possiamo controllare il decorso degli eventi. Questo è vero, ma possiamo controllare il modo in cui reagiamo a queste situazioni.

Terzo livello: la consapevolezza

Terzo livello: consapevolezza. Il risveglio. La persona comprende che la vita è un’enorme palestra da cui imparare e che gli altri sono uno specchio. La vita assume un sapore più profondo. Si possiede una missione che ci dà la voglia di alzarci volentieri il mattino. Vivere non è più una guerra verso il mondo esterno, ma si dona amore agli altri attraverso il nostro mestiere.

Quarto livello: l'illuminazione

Quarto livello: Illuminazione. Capire che siamo tutti uno. I nostri pensieri sono diretti sempre verso la ricerca profonda dell’equilibrio. Riusciamo a guarire ogni energia negativa e a trasformarla in positiva. Il mondo esterno non riesce a tangere il nostro equilibrio interno. Consapevolezza di appartenere ad un enorme mistero senza fine che è la vita umana.

insegnante privato lavorare da casa lezioni

Prof. Genna

Vuoi fare un lavoro in cui sentirti realizzato?

DIVENTA UN TUTOR DELL'APPRENDIMENTO PROFESSIONISTA?

Iscriviti alla Masterclass in Regalo

"GUADAGNA UNO STIPENDIO CON LE LEZIONI PRIVATE"

GUADAGNA CON LE LEZIONI PRIVATE

Avrai a tua completa disposizione, 40 minuti circa di Masterclass che va dritta al sodo sugli argomenti più importanti:

  • Le basi fondamentali dell’insegnamento privato

  • Quanto guadagni con il tutoraggio scolastico

  • Come essere in regola con la fiscalità

  • Qual’è il prezzo giusto da chiedere

  • Perchè c’è così tanto lavoro per i tutor dell’apprendimento

  • Quali titoli sono necessari per lavorare come tutor dell’apprendimento

  • La mission dell’insegnante

  • Il metodo definitivo per il tutoraggio

  • Il segreto per crearti un ottimo stipendio

ISCRIVITI ALLA MASTERCLASS IN REGALO

crearsi uno stipendio con le lezioni private

Leggi gli ultimi articoli del blog

Insegnante Privato e Partita IVA

Come comportarsi fiscalmente con le lezioni private a casa, al domicilio dell’alunno oppure on line La figura del docente privato, al giorno d’oggi, è molto

Read More »

Come funziona l’apprendimento

Come funziona l’apprendimento Per apprendimento si intende una modificazione comportamentale che consegue all’interazione con l’ambiente ed è il risultato di nuove esperienze. Share on facebook

Read More »

Homeschooling, la scuola familiare

Homeschooling, la scuola familiare Quando i genitori diventano gli insegnanti dei propri figli Che cos’è la scuola familiare? Homeschooling, termine inglese che indica un metodo

Read More »

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo! Condivisione è prendersi cura degli altri, dilvulgando informazioni che possono tornare utili alla collettività. Scegli come condividere l'articolo dai pulsanti qui sotto

Share on facebook
Share on google
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email

Hai qualche altra curiosità? Compila il form sottostante, saremo lieti di risponderti il prima possibile